C’era una bambina di nome Beatrice che aveva un sogno, quello di diventare cantante.
La famiglia della bambina non aveva possibilità di mandarla a lezione di canto.
La bambina era sempre triste quando era a scuola perché i compagni raccontavano le loro lezioni di canto, di ballo, di calcio, mentre lei ascoltava, piangeva e si rattristava sempre di più.
Un bel giorno la maestra si avvicinò a Beatrice e la bambina le raccontò del suo sogno. La maestra le disse: “Non disperare, arriverà il giorno che realizzerai il tuo sogno!”
La signora maestra era una persona benestante e senza figli così prese una decisione ed iscrisse la bambina a lezione di canto, pagando tutto con i suoi soldi.
Dopo un anno i genitori della bambina vennero a mancare per un male incurabile e la bambina fu adottata dalla maestra.
La bambina fu contentissima di questo e continuò a studiare canto.
Quando diventò grande, Beatrice fece tanti concorsi di canto, ma senza risultati positivi.
Dopo anni di delusioni e porte chiuse in faccia, decise di lasciar perdere e non studiare più, ma la mamma adottiva la convinse a non abbandonare il suo sogno, a stringere i denti e andare avanti.
Beatrice allora cambiò idea e continuò a studiare.
Alla fine diventò una grande cantante e ripagò la sua mamma adottiva per tutti i sacrifici fatti.

Print Friendly, PDF & Email