Iniziò tutto quella notte, il memorabile 19 settembre 2001, quando Mike e Jack, due abili e coraggiosi generali, armati di tutto punto, furono mandati ad indagare e a perquisire il quartiere americano più malfamato ed infestato da delinquenti di ogni genere. La loro missione era scovare un uomo dall’occhio di vetro, il mandante di una serie di omicidi.
Questo luogo era pieno di strani e terrificanti giardini, di paludi nere, di tombe e lapidi e tutti quelli che lo attraversavano si pentivano di esserci passati.
Ma tutto questo non spaventava affatto i due amici per la pelle Mike e Jack, abituati com’erano a missioni di questo genere.
Arrivati sul posto, i due si avvicinarono alla prima casa decrepita e, nella stanza semibuia, videro comparire una strana donna, avvolta da una nuvola di fumo nero. Indossava un abito nero di velluto lungo fino ai piedi, aveva denti affilati, guardava loro con occhi rossi ed era pronta ad aggredire chiunque.
Jack e Mike non ebbero paura e l’affrontarono in un testa a testa che durò pochi secondi. Dopo alcuni colpi di proiettile, la donna cadde a terra senza vita.
I due andarono avanti ed entrarono in uno strano labirinto che sembrava senza via d’uscita. Si sentirono intrappolati e fecero tanti tentativi per uscire, ma all’inizio senza risultato. Cominciarono a pensare che la loro vita era appesa ad un filo, quando dall’alto piombarono vicino a loro staffe di legno, chiodi e altri materiali.
Così costruirono una scala molto lunga e scavalcarono un alto muro: finalmente erano fuori da quel labirinto intricato.
Camminarono a lungo su per i tetti e a un certo punto furono colpiti da uno strano luccichio che proveniva da una piccola finestra. Si avvicinarono e guardarono dentro: c’era una stanza inaspettata, molto illuminata e lussuosa.
Seduto su una poltrona, di spalle, c’era un uomo. Ad un certo punto l’uomo si girò e Mike e Jack intravidero il suo occhio di vetro. I due girarono intorno alla stanza e riuscirono ad entrare dentro silenziosamente. Pian piano arrivarono sempre più vicino all’uomo che non si accorse di nulla e per loro fu facile catturarlo.
Mike e Jack con l’uomo dall’occhio di vetro riuscirono a venir fuori da quel quartiere con facilità. Ancora una volta, grazie alla loro esperienza e alla loro bravura, la missione era stata compiuta.

Print Friendly, PDF & Email