Un giorno Giorgio stava camminando e ad un tratto vide un bambino tutto sporco con un sacco pieno di mele. Stava correndo perché aveva fatto dei danni e aveva rubato le mele. Giorgio lo vide e lo fermò dicendogli: “Perché stai correndo?”; e il bambino rispose: “No, niente.” Giorgio insistè e gli chiese nuovamente ma il bambino non rispose. Insistette, gli chiese come si chiamasse e perché rubasse il cibo Roberto rispose: “Sono povero, non ho casa, non ho amici non ho niente.”
Giorgio commosso parlò: “Non ti preoccupare, ci sono io con te”, e poi i due ragazzi si abbracciarono.
Giorgio sorridendo disse: “Visto che tu e io siamo amici, e questo l’ho raccontato a tua madre e mio padre, vuoi venire a vivere a casa mia?”
Roberto tutto contento rispose di si. Quel bambino da quel giorno fu il bambino più felice del mondo.

 

Print Friendly, PDF & Email