Il viaggio di Cittadeilibri, il viaggio lungo sei mesi, inizia a Polignano a Mare, il primo dicembre, con l’inaugurazione della rassegna Equilibri Polignanesi organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune in collaborazione con Cittadeilibri e la Libreria Culture Club Cafè di Mola di Bari.

Protagonista della serata è stato lo scrittore Carmine Abate, già vincitore del Premio Campiello nel 2012 ed autore nel 2015 de “La felicità dell’attesa” un romanzo che si radica nei pensieri, nel cuore nell’anima.

L’evento di cittadeibimbi.it ha inaugurato così il nuovo filone: affiancare le presentazioni di libri per l’Infanzia e per i Ragazzi, eventi dedicati alle scuole e ai più piccoli con appuntamenti dedicati ai grandi: genitori, nonni, zii, insegnanti. 

Il romanzo di Abate racconta della famiglia Leto, una famiglia di emigrati originaria di Hora in Calabria, divenuta poi parte dell’altro mondo, del nuovo mondo. Hora, la città di nascita di Carmine Abate, ora Carfizzi, letteralmente svuotata dalle partenze. Carmine Leto è lo stesso Abate, il romanzo un omaggio al nonno di cui porta il nome.

E’ la storia di una famiglia che potrebbe raccontare di ciascuno di noi, una famiglia del Sud fatta da persone costrette ad abbandonare la propria terra, divisa tra l’amore per il passato e le prospettive di un futuro dignitoso. “La felicità dell’attesa” è un romanzo che commuove, appassiona e che incanta con una lingua inusuale ed originale.

Un romanzo che unisce generazioni, nonni genitori figli e nipoti. Un romanzo che parla d’amore e di tempo, di quello che passa e di quello che rimane, indelebile, dentro di noi e che chiamiamo “memoria”.

Da Polignano a Bari per le nuove tappe della nuova edizione. IL PROGRAMMA del 5 e 6 dicembre 2015

Print Friendly, PDF & Email